Cos’è il web copywriting? Spesso sentiamo parlare di questo termine, ma pochi sanno cosa significhi davvero. Si tratta di una parola che fa parte del vocabolario del marketing moderno e dell’era di Internet, legato in modo indissolubile al copywriter, ossia colui che si occupa di scrivere testi che siano adatti al web.

Web copywriting, cos’è e come funziona

Il web copywriting infatti è la capacità – o per meglio dire l’arte – di scrivere dei contenuti che siano persuasivi nei confronti della audience e che portino a una conversione. In passato il copywriter era una figura presente in ogni redazione giornalistica, che si occupava di scrivere annunci e pubblicità. Con il tempo questo professionista si è sempre più specializzato, entrando a far parte delle agenzie di comunicazione e di pubblicità. Oggi il copy – come viene spesso chiamato – è un elemento chiave del digital marketing e svolge attività legate ai numerosi aspetti dei contenuti online.

Il web copywriting dunque riguarda l’advertising sui social media, ma anche gli articoli ottimizzati in ottica SEO per i blog delle aziende e molto altro ancora. Si tratta di un lavoro complesso che coinvolge vari aspetti della comunicazione e richiede un’ottima conoscenza di Internet e del mondo della comunicazione. Non significa solo saper scrivere dei testi in italiano corretto (o in un’altra lingua se necessario), ma anche essere i grado di veicolare un messaggio e coinvolgere, seguendo sempre delle specifiche regole che riguardano la scrittura sul web.

Web copywriting, quali sono le tecniche di scrittura

Il web copywriting è un lavoro basato principalmente sulla creatività e la capacità di catturare l’attenzione del proprio target di riferimento. Non esistono delle norme rigide, soprattutto perché il web è un mondo in continuo mutamento. Ci sono comunque delle tecniche che si possono seguire durante la scrittura.

Per prima cosa è fondamentale individuare l’audience a cui ci si rivolge, più questa è ristretta più sarà semplice raggiungere il proprio obiettivo. Il messaggio risulta efficace infatti solo se viene costruito a partire dal target di riferimento, con una struttura formale impostata in modo semplice da leggere e che sia complementare all’immagine associata all’articolo.

Quali sono le tecniche da seguire? Scopriamone alcune:

  • Il titolo: per prima cosa quando si scrive un testo è importante ripetere al suo interno le stesse parole (o keyword) che vengono utilizzate nel titolo, combinate in modo differente e arricchite con altre informazioni. Questa tecnica risulta utile soprattutto nell’ambito della SEO, che riguarda il posizionamento sui motori di ricerca.
  • Le informazioni: un testo deve risultare utile per chi lo legge, essere chiaro e comprensibile. Per attirare l’utente è fondamentale focalizzarsi su un suo interesse o problema. Un copy attrattivo è ricco di informazioni e di dati concreti.
  • Le domande: un copy deve rispondere a un bisogno del target di riferimento. Per questo molto spesso i testi vengono costruiti a partire da domande che tutti si pongono e che scrivono sui motori di ricerca, fornendo, ovviamente, una risposta esaustiva.
  • Call-to-action: la “chiamata all’azione” risulta utile soprattutto alla fine di un testo come chiusura.
    Spinge l’utente a interagire e lo guida alla scoperta di qualcosa di nuovo.

Leave a Reply