Da chi verrà letto il tuo copy? Si tratta di una domanda che ogni copywriter si deve fare quando inizia un nuovo lavoro. Il suo obiettivo infatti è rispondere a più esigenze, non solo quelle del cliente e dei lettori, ma anche a quelle dei motori di ricerca. Approcciarsi alla scrittura di un contenuto sul web significa avere a che fare con una moltitudine di attori e con necessità molto diverse che vanno individuate al fine di realizzare una valida strategia di copywriting.

Il target di riferimento in base ai contenuti: l’equilibrio dietro un copy di successo

Il segreto del successo di un contenuto, come sempre, sta nell’equilibrio. Scrivere un testo senza prendere in considerazione le regole dettate da Google significa disperdere le proprie energie. Il contenuto sarà di qualità e scritto bene, ma arriverà solo a pochissime persone. Realizzare un articolo che sia solo ottimizzato, vuol dire invece scalare le classifiche delle pagine di ricerca in pochissimo tempo, ma perdere immediatamente la fiducia dei lettori. In entrambi i casi i risultati sono fallimentari. Cosa fare dunque? Mescolare le strategie SEO con qualità e valore dei contenuti, scegliendo con attenzione il target di riferimento.

Il target di riferimento in base ai contenuti: copy diversi per lettori differenti

I contenuti andrebbero sempre realizzati tenendo conto della audience, cioè del gruppo di persone a cui ci si rivolge. Scopriamo insieme le tipologie di testi e il target di riferimento.

  • Articoli caldi – Sono le classiche news, che possono riguardare gossip, viaggi o politica. Si tratta di contenuti che compaiono nelle sezioni di siti web e magazine di informazione. Vengono fruiti da un target molto ampio, sono veloci e dirette, ma al tempo stesso curate e in ottica SEO.
  • Pubbliredazionale – È un contenuto più pubblicitario che viene utilizzato per lanciare un prodotto o presentare un evento. Si trova all’interno di blog, portali e magazine online.
  • Pagina istituzionale – Si tratta di una pagina statica di un sito in cui sono indicati i servizi, i prodotti, la missione e la stori di un’azienda. Viene realizzata in ottica SEO e si rivolge al target di riferimento di quella singola realtà. Ha quindi alle spalle uno studio preliminare sul prodotto, i competitors e il tipo di comunicazione da utilizzare.
  • Post di un blog – In questo caso parliamo di news o pezzi freddi dedicati a una tematica specifica inerente al blog di riferimento. Il target è legato agli argomenti che si affrontano nel portale e viene individuato con una ricerca specifica.
  • Descrizione prodotto – Si tratta di un copy che viene utilizzato per gli e-commerce e ha lo scopo di indicare le caratteristiche di un prodotto o servizio, ma anche di garantire che venga trovato con una ricerca sul web grazie ad alcune query specifiche.
  • Newsletter – Questo contenuto non è semplice da creare perché richiede uno studio preliminare e la capacità di mescolare copywriting persuasivo e tecniche di digital marketing. Il target di riferimento va individuato grazie a uno studio e a una ricerca effettuate anche grazie all’aiuto del cliente.

Crediti immagine: Unplash.

Leave a Reply