Meta Tag: cosa sono e come usarli

Valentina D'Antonio
9 Dicembre 2019
Articoli
Meta

I Meta Tag sono porzioni di codice HTML che forniscono informazioni sul contenuto di un sito web. Sono inclusi nell’intestazione (head) di una pagina web e non sono visibili direttamente ai visitatori del sito, ma sono letti dai motori di ricerca per comprendere meglio di cosa tratta la pagina.

Il loro uso è cruciale nell’ambito dell’ottimizzazione SEO poiché, se utilizzati correttamente, possono notevolmente migliorare l’indicizzazione e il posizionamento del sito nei risultati di ricerca.

Tuttavia, è importante considerare che ciascun browser e motore di ricerca può interpretare i meta tag in modo diverso, attribuendo loro differenti livelli di importanza. Per ottenere il massimo risultato, è utile seguire le linee guida specifiche di ogni motore di ricerca. Ad esempio, quelle di Big G possono rappresentare un valido punto di riferimento.

Meta tag in html: alcuni dei tag meta più importanti

All’interno dell’affascinante mondo dell’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), ci sono dei veri e propri alleati magici chiamati “Meta Tag“. Questi preziosi metadati, inseriti nel codice HTML del sito web, giocano un ruolo cruciale nel garantire una maggiore visibilità e successo online.

Vediamo quali sono le tipologie principali:

  • Immagina i Meta Tag come eroi affacciati sulla SERP, la pagina dei risultati di ricerca. Il “Title” è il primo a prendere la scena. Si tratta di un breve, ma potente messaggio che cattura l’attenzione di Google e del pubblico.
  • La “Meta description“, invece, è un magico snippet che compare sotto il Title e ha il compito di attrarre gli utenti, convincendoli a cliccare e scoprire il tuo contenuto.
  • Tra i Meta Tag, troviamo anche il cosiddetto “Header tag“, che organizza i testi in paragrafi, facilitando la lettura e migliorando il posizionamento sui motori di ricerca. Le immagini non sono da meno: il “Alt text” è il trucco segreto per ottimizzare le grafiche, fornendo una descrizione testuale e guadagnando punti extra nel regno di Google.
  • Non possiamo dimenticare il “Robots Meta Tag“, fedele alleato che indica a Google quali pagine devono essere indicizzate e quali no.
  • Il “Canonical Tag“, infine, è un consigliere prezioso per risolvere il dilemma di pagine simili e guidare Google verso l’URL migliore.

 

Tag Title: il potere di catturare la SERP con un messaggio

Il “Tag Title” è un elemento essenziale per ottimizzare il tuo sito web sia per la SEO che per catturare l’attenzione dei visitatori, aprendo le porte a una magica avventura digitale. 

Questo prezioso metadato è visibile sia nella SERP, sia nella scheda del browser, come Chrome, Firefox, Safari e altri.

L’importanza del Tag Title risiede nella sua capacità di fornire informazioni basilari sia ai motori di ricerca che agli utenti che si imbatteranno nel tuo sito. Ogni pagina del sito dovrebbe avere un titolo unico e descrittivo, che la rappresenti al meglio.

Ecco tre preziosi consigli per creare un “Tag Title” di successo:

  • Limita la lunghezza: il tuo titolo dovrebbe essere breve e incisivo, composto da circa 55-60 caratteri. In questo modo, garantirai che il titolo venga visualizzato per intero nella SERP, evitando troncamenti che potrebbero ridurne l’efficacia.
  • Sfrutta le parole chiave a coda lunga: le parole chiave “a coda lunga” sono più specifiche e dettagliate. Includendole nel tuo “Tag Title”, attirerai un pubblico più rilevante e ridurrai la concorrenza per determinate parole chiave, aumentando le tue possibilità di ottenere un posizionamento elevato nei risultati di ricerca.
  • Dai priorità alla parola chiave principale: inizia il “Tag Title” con la tua parola chiave principale. Questo darà maggiore peso e rilevanza al tuo titolo agli occhi dei motori di ricerca.

 

Meta description: il magico snippet per attrarre clic e lettori

Pensa a una sezione importante chiamata “Meta Description” all’interno del tuo sito web. È come un invito speciale che ti offre l’opportunità di presentare ciò che il tuo sito offre in modo breve ma potente, attirando l’attenzione degli utenti e spingendoli a scoprire di più.

La scrittura di una Meta Description efficace è un’abilità cruciale. Deve essere una sintesi accurata dell’essenza della pagina, comunicando al pubblico il motivo per cui dovrebbero essere interessati al tuo contenuto. Immagina di creare un annuncio accattivante sulla pagina dei risultati di ricerca, attirando l’attenzione dei visitatori e suscitando la loro curiosità.

Il vero segreto sta nell’arte della scrittura della Meta Description. Con limiti di circa 160 caratteri visibili, che si riducono a 130 nei risultati di ricerca su dispositivi mobili, ogni parola diventa preziosa per trasmettere il messaggio giusto.

Per centrare l’obiettivo con questo Tag essenziale per la SEO, ecco alcuni consigli preziosi:

  • Lunghezza perfetta: sfrutta al meglio i pochi caratteri a disposizione. Sii conciso, ma incisivo, catturando l’attenzione fin dalla prima parola.
  • Call To Action chiara ed efficace: se la pagina lo richiede, aggiungi una Call To Action (CTA) che inviti gli utenti all’azione. Frasi come “scopri di più”, “contattaci” o “iscriviti adesso” possono spingere il pubblico a fare clic e immergersi nel tuo universo digitale.
  • Parole chiave mirate: integra parole chiave pertinenti, poiché la Meta Description è uno dei luoghi dove i motori di ricerca cercano le informazioni chiave sulla pagina.

 

Header Tag: le fondamenta del testo

Gli header tag, detti anche tag di intestazione o header tag, svolgono un ruolo cruciale nell‘ottimizzazione SEO di un sito web. Questi elementi, suddivisi in H1, H2, H3 e così via, permettono di organizzare il contenuto in modo gerarchico e logico.

L’header tag H1 è considerato il più importante e dovrebbe contenere il titolo principale della pagina, comunicando ai motori di ricerca il tema principale. Gli H2 e H3, invece, fungono da sottotitoli e suddividono il contenuto in sezioni chiare e distinte.

L’utilizzo corretto degli elementi di intestazione è vantaggioso per diversi motivi. Innanzitutto, rende il contenuto più comprensibile per gli utenti, facilitando l’accesso alle informazioni chiave.

Inoltre, gli header tag guidano i motori di ricerca nell’interpretazione del contenuto della pagina. Utilizzandoli in modo coerente, è possibile migliorare l’indicizzazione del sito e aumentare le probabilità di comparire nei risultati di ricerca rilevanti.

Un altro vantaggio è che gli elementi di intestazione rendono la pagina più comprensibile per gli utenti. Un contenuto ben strutturato con titoli e sottotitoli chiari permette di individuare rapidamente le informazioni di interesse, migliorando l’esperienza di navigazione.

Tuttavia, è importante utilizzare gli header tag in modo appropriato, evitando di abusarne o inserirli in modo non pertinente. L’eccessivo utilizzo può rendere il contenuto disorganizzato e confusionario.

Alternative Text Tag: le immagini che piacciono a Google

Il Testo Alternativo Alt è un elemento essenziale per far comprendere al motore di ricerca il contenuto di un’immagine presente sul tuo sito web. Poiché Google non possiede occhi fisici, il “Testo Alt” gli fornisce una descrizione dettagliata delle fotografie presenti, consentendogli di capire cosa rappresentano. Questo Tag riveste una grande importanza, poiché può contribuire all’indicizzazione della pagina anche attraverso l’immagine stessa.

Per ottimizzare una foto per la SEO, segui alcuni suggerimenti chiave.

Innanzitutto, assegna un nome significativo alla foto. Il “Testo Alt” deve essere chiaro ed esplicativo, fornendo un’idea precisa di ciò che l’immagine rappresenta. Inoltre, assicurati di utilizzare una descrizione concisa, con un massimo di circa 55 caratteri, nel campo del Tag. Questo limite ti aiuta a mantenere la descrizione breve ma informativa.

L’ottimizzazione delle immagini tramite il “Testo Alternativo Alt” è un passo cruciale per migliorare la visibilità del tuo sito web. Quando Google e altri motori di ricerca comprendono il contenuto delle tue fotografie, aumenti le possibilità di posizionarti con successo nei risultati di ricerca, attirando un pubblico più rilevante. Inoltre, fornire una descrizione adeguata delle immagini rende il tuo sito più accessibile anche per le persone con disabilità visive, migliorando l’esperienza complessiva dell’utente.

Sia che tu stia caricando foto di prodotti, grafiche o immagini di rilevanza per il contenuto del sito, non sottovalutare l’importanza di questo Meta Tag”. Sfrutta questa preziosa opportunità per comunicare in modo chiaro con i motori di ricerca, facendo sì che il tuo sito venga indicizzato in modo accurato e ottimale. 

Meta Tag Robots: lo sguardo verso l’indicizzazione delle pagine web

Il Meta Tag Robots è un componente fondamentale all’interno del codice HTML delle pagine web, situato nella sezione “head“. Svolge un ruolo chiave nel rapporto tra il tuo sito e i motori di ricerca, consentendo di controllare come essi devono comportarsi durante la scansione delle pagine.

I valori che puoi assegnare al tag robot sono quattro:

  • index: questo valore permette ai motori di ricerca di indicizzare la pagina, inclusa nei risultati di ricerca.
  • noindex: al contrario, con questo valore, indichi ai motori di ricerca di non indicizzare la pagina, escludendola dai risultati di ricerca.
  • follow: se desideri che i motori di ricerca esplorino i collegamenti presenti sulla pagina e li seguire, usa il valore “follow”.
  • nofollow: viceversa, se non vuoi che i motori di ricerca esplorino i collegamenti sulla pagina e non forniscano alcuna approvazione implicita, opta per il valore “nofollow”.

Impostare correttamente i valori del Meta Tag Robots è di vitale importanza per controllare l’indicizzazione delle pagine del tuo sito e ottimizzare la loro visibilità nei risultati di ricerca. Una gestione accurata di questo meta tag può avere un impatto significativo sulla tua strategia di posizionamento e sulla presenza del tuo sito web online. Dedica tempo e attenzione per impostare i valori del tag robot in modo da influenzare positivamente la visibilità e l’accessibilità del tuo sito per gli utenti e i motori di ricerca.

Canonical Tag: risolvi il dilemma delle pagine simili

Il Canonical Tag svolge un ruolo cruciale nell’ottimizzazione SEO, aiutando a risolvere il problema delle pagine simili su un sito web. Quando ci sono duplicati o versioni simili di una pagina, Google può confondersi su quale versione mostrare nei risultati di ricerca, causando una frammentazione delle visite e una riduzione della visibilità della pagina.

Il Meta Tag in questione entra in gioco per fornire una soluzione chiara e definitiva. Esso indica a Big G quale versione della pagina dovrebbe essere considerata come l’URL principale e preferito, consolidando il ranking e il traffico su un unico indirizzo web. In questo modo, si evita il problema del contenuto duplicato e si garantisce che i motori di ricerca attribuiscano il merito al contenuto corretto.

I vantaggi di un corretto uso dei Meta Tag

Sfruttare correttamente i Meta Tag offre una serie di vantaggi significativi. Questi preziosi metadati, nascosti nel codice HTML, possono migliorare l’indicizzazione, il posizionamento nei risultati di ricerca e l’esperienza complessiva degli utenti, garantendo una maggiore visibilità e il successo per il tuo sito web nel vasto e intricato mondo online.

  • Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO): i Meta Tag sono elementi essenziali del codice HTML che consentono ai motori di ricerca, come Google, di comprendere il contenuto di una pagina web. Mediante una corretta ottimizzazione dei Meta Tag, è possibile migliorare la visibilità del sito nei risultati di ricerca e aumentare il traffico organico.
  • Descrizione del contenuto: grazie alla “meta description”, è possibile fornire una breve ma efficace descrizione del contenuto della pagina. Questa descrizione viene spesso visualizzata nei risultati di ricerca e può influenzare la decisione degli utenti su quale link cliccare. Una meta description ben scritta può aumentare il tasso di clic (CTR) sulla pagina.
  • Indicizzazione del sito web: questi tag consentono di indicare ai motori di ricerca quali pagine devono essere indicizzate e quali dovrebbero essere escluse dall’indicizzazione. Questo aiuta a garantire che solo le pagine rilevanti siano presentate nei risultati di ricerca.
  • Social sharing: alcuni Meta Tag, come quelli per i social media, permettono di controllare l’aspetto delle pagine quando vengono condivise su piattaforme come Facebook e Twitter. Questo consente di presentare il contenuto in modo attraente quando condiviso su diverse piattaforme sociali.
  • Compatibilità con dispositivi mobili: i Meta Tag possono essere utilizzati per fornire indicazioni specifiche ai dispositivi mobili, come le dimensioni di visualizzazione (viewport) o le impostazioni di ridimensionamento. Questo garantisce che il sito si adatti perfettamente a schermi di varie dimensioni, migliorando l’esperienza degli utenti mobili.
Valentina D'Antonio
Smartphone e social media addicted, ma amo il profumo della carta stampata. Appassionata di moda e beauty. Credo nel binomio conoscenza e creatività. Visita il mio profilo LinkedIn.

Invia un commento

il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
i campi obbligatori sono contrasseganti*