Il copywriting è fondamentale non solo quando si parla di Instagram e Facebook, ma anche per quanto riguarda Linkedin. Per essere presenti in modo efficace sul social professionale più seguito al mondo è d’obbligo saper seguire alcune regole obbligatorie per creare un post di successo. Trasparenza, condivisione e argomenti chiari sono gli elementi che caratterizzano il copywriting su Linkedin.

Che contenuti veicolo con Linkedin: post e copywriting

Che contenuti veicolo con Linkedin? Si tratta di una domanda che si pongono in molti, ma la risposta non è molto semplice. Quali argomenti toccare? Per prima cosa è importante sottolineare che i temi devono essere chiari e precisi. I professionisti che condividono dei contenuti infatti lo fanno per mostrare le proprie competenze, dimostrando una grande esperienza riguardo determinate tematiche. Per questo è importante definire in modo anticipato gli argomenti da trattare, stilando un elenco puntuale e completo. Questo consentirà di aumentare la propria audience e di avere maggiore visibilità.

Se gli argomenti trattati sono particolarmente complessi può essere utile aggiungere presentazioni o immagini che possano rendere più interessante la lettura. Le presentazioni si possono caricare con facilità in Slideshare su Linkedin e incorporarle da lì nei post. Un’altra regola per creare un post di impatto è quella di scrivere un’intestazione che si faccia notare e che possa svelare da subito la sua utilità al lettore. Inutile dire che un copy professionista dovrebbe sempre utilizzare immagini e materiali copyright free per non incorrere in problemi. Anche un’intestazione di grande impatto visivo può essere utile per attirare i lettori. È importante, tuttavia, assicurarsi di pubblicare solo materiale copyright free. Questo vale anche per le immagini incorporate nelle presentazioni.

Che contenuti veicolo con Linkedin: il profilo e la “socialità”

A questo lavoro sul copywriting va aggiunto anche quello di costruzione del profilo. Un membro di Linkedin che legge un determinato post solitamente vorrebbe saperne qualcosa di più sulla professione e sull’autore. Quando i post sono molto interessanti e coinvolgenti devono essere accompagnati da un profilo dettagliato, capace di aumentare le probabilità di avere più follower o contatti. Linkedin è uno strumento unico nel suo genere, per questo bisogna saperlo usare. Quando si pubblica un post, ad esempio, bisogna puntare sulla socialità. Come? Informando la propria rete di contatti, pubblicandolo su Facebook, Pinterest o Twitter, inviandolo agli amici, a colleghi e collaboratori. Il consiglio è anche quello di interagire con altri autori, aggiungendo Mi Piace e commentando i contenuti per consolidare conoscenze e collaborazioni.

Che contenuti veicolo con Linkedin: i consigli dell’esperto

“Un suggerimento – consiglia Marcello Albergoni, country manager di Linkedin – per chi ancora esita a pubblicare post in stile editoriale: prendete ispirazione dagli altri. Lasciatevi coinvolgere, fate domande, dite agli altri professionisti quello che vorreste imparare. Nella vostra rete ci sono sicuramente persone che dispongono delle competenze adeguate o sono in contatto con qualcuno che le possiede e sono lì per condividerle con voi. Mettetevi alla ricerca e troverete tutte le risposte di cui avete bisogno”.

Crediti immagine: Unplash.

Leave a Reply