Come scrivere contenuti top e salire in prima pagina? La soluzione è il seo copywriting che consente di ottimizzare al meglio gli articoli in modo che vengano indicizzati nei risultati di ricerca di Google. Perché un testo venga notato (e premiato) dai motori di ricerca è necessario non solo che sia di qualità, ma anche che segua alcune regole fondamentali.

Online esistono moltissimi contenuti che vengono prodotti quotidianamente, scalare la classifica della SERP dunque è tutt’altro che semplice. Per arrivare in prima pagina è necessario rispettare alcuni principi. Scopriamo quali sono e come creare dei testi di valore.

Seo copywriting: come scrivere contenuti top e apparire nella prima pagina di Google

Prima di iniziare a scrivere un contenuto è importante definire il suo scopo. Se il testo (o i testi) scritto avrà come obiettivo quello di indicizzare un sito dovrà soddisfare le richieste degli utenti target ed essere SEO. Per posizionare un eCommerce invece viene richiesta una scrittura dal taglio più commerciale, che dia risalto ai prodotti e alle diverse categorie.

Una volta individuato lo scopo di un contenuto è necessario definire le keyword. Gli articoli online infatti appaiono nella SERP a seconda della loro corrispondenza con alcune parole chiave di ricerca ben precise. Google infatti analizza i termini digitati dagli utenti e le incrocia con i testi presenti sul web, fornendo il miglior risultato.

Seo copywriting: come scrivere contenuti per farli apparire nella prima pagina

Scrivere contenuti top e salire in prima pagina è un obiettivo difficile, ma non irraggiungibile. In questo caso il SEO copywriting è la chiave del successo. Come deve essere strutturato un testo SEO? Vediamo insieme alcune regole importanti:

  • deve essere leggibile facilmente sia da desktop che da mobile, quest’ultimo elemento infatti è considerato ormai basilare da Google,
  • contenere le informazioni che l’utente cerca, non essere ingannevole o click bait, ma andare dritto al punto. Sin dalle prime righe del contenuto chi legge deve avere ciò che vuole, altrimenti abbandonerà la pagina immediatamente,
  •  avere un linguaggio semplice, con frasi brevi e concise per essere leggibile facilmente dagli utenti. In questo caso un aiuto può arrivare dai bold (i grassetti) che hanno lo scopo di aiutare nella lettura, individuando le parole chiave,
  • possedere il giusto mix di testo, video e immagini, in modo da rendere la lettura piacevole e mai stancante,
  • essere realmente informativo, con approfondimenti e spiegazioni realizzate anche grazie all’inserimento di link utili per l’utente,
  • presentare una struttura SEO friendly con l’inserimento di titoli H1, H2, H3. Sono necessari blocchi di testo che non siano superiori alle 300 parole e keyword distribuite in modo intelligente e naturale. Non dimentichiamo inoltre il text alt compilato nelle immagini.
  • deve avere la giusta distribuzione di keyword nel link della pagina, nel titolo SEO dell’articolo (H1), nei sottotitoli H2 e H3, nel testo, nell’alt delle immagini, nelle FAQ e nel contenuto (in percentuale minore).

Leave a Reply