5 comandamenti per un ottimo Copywriting SEO

admin
16 Maggio 2020
Articoli
Copywritin SEO

La maggior parte delle volte, quando le aziende affermano di volere un buon copywriting, in realtà quello che ti stanno chiedendo è un buon copywriting SEO.

Il copywriting SEO aiuta il posizionamento della tua pagina nei motori di ricerca, che aiuta a indirizzare il traffico al tuo sito.

Copyblogger afferma che il moderno copywriting SEO riguarda la creazione di contenuti interessanti, utili e di valore che le persone vorranno condividere e collegare a più non posso. Questi link che rimandano a te ti danno una spinta alla SERP (Search Engine Results Page, che significa pagina dei risultati del motore di ricerca) ancora più grande, più grande di ciò che i contenuti ottimizzati per le parole chiave possono fare da soli.

Quindi, i motivi per ottimizzare il tuo SEO copywriting sono molti. Devi farlo se ti vuoi classificare per determinate keywords.

Per fortuna, ci sono alcune regole che puoi seguire per assicurarti di essere sulla strada giusta. Segui questi consigli, e ti collocherai in una posizione dominante nella SERP.

I 5 comandamenti per un ottimo Copywriting SEO

È meglio immaginare questi consigli SEO come dei veri e propri comandamenti. Devi seguirli alla lettera per assicurarti di ottimizzare il tuo copy.

1. Ottimizza i titoli

Una buona SEO inizia con l’ottimizzazione del titolo del tuo contenuto web con la parola chiave per cui vuoi indicizzarti.

Questo aiuta a dire ai motori di ricerca di cosa tratta la tua pagina fin dall’inizio.

Tuttavia, spesso non è sufficiente inserire semplicemente la parola chiave nel titolo: è necessario posizionarla dove sarà più visibile. Ciò significa inserirlo naturalmente il più vicino possibile all’inizio del titolo.

Dovresti anche concentrarti sulla creazione di un titolo interessante, che induca alla curiosità o che susciti emozioni, oltre che descrittivo, onesto e accurato.

È anche importante creare titoli della giusta lunghezza. Altrimenti, i titoli appariranno troncati quando compaiono nei risultati di ricerca e quindi poco attraenti.

Come puoi vedere da questo esempio di un corso di Ninja Academy, il titolo visualizzato nella ricerca è stato troncato (indicato dai puntini di sospensione alla fine):

5 comandamenti per un ottimo SEO Copywriting

Se devi utilizzare un titolo più lungo di quello consentito da Google nei risultati di ricerca, mantieni la parola chiave attiva e la parte più importante del titolo all’inizio.

Per riferimento, Search Engine Watch e Moz consigliano di mantenere i titoli lunghi 50-60 caratteri se non li vuoi tagliare nelle SERP.

2. Ottimizza le tue meta description

A volte, ma non sempre, i motori di ricerca acquisiscono la tua meta description da utilizzare come testo “snippet” che appare sotto il tuo link.

Inutile dire che questo è un pezzo importante di testo. Potrebbe fare la differenza tra ottenere un clic di un visitatore o fargli scegliere il link di un tuo competitor.

In passato questo frammento aveva un limite di caratteri di 160, ma recentemente è cambiato. La migliore pratica in questo momento è quella di mantenere le tue meta sotto 320 caratteri.

Per una buona SEO, scrivi meta description per gli utenti che le leggeranno, non per i motori di ricerca. Una descrizione utile che è anche allettante e può aiutarti a catturare clic dai naviganti.

Per una buona riuscita, includi la tua parola chiave all’inizio della meta description. Questo aiuterà anche il lettore a sapere che la tua pagina contiene le informazioni che sta cercando.

3. Non trascurare la qualità del tuo contenuto

La qualità dei tuoi contenuti è importante per la SEO tanto quanto qualsiasi altro fattore. Per dirla senza mezzi termini,
i contenuti di alta qualità sono più premiati.

Infatti, secondo Search Engine Land, la qualità dei contenuti è il fattore di classificazione n. 1 per la SEO.

Cosa significa alta qualità? Significa che un contenuto SEO deve essere:

  • Ben scritto senza errori di ortografia o grammaticali.
  • Dannatamente preciso e aggiornato.
  • Facile da capire e da leggere.,
  • Ben organizzato, con sezioni e sottosezioni disposte logicamente con sottotitoli.
  • Scansionabile e facile da digerire.

Se il tuo contenuto non è di alta qualità, tutte le altre attività SEO che usi non contano. È necessario creare il miglior contenuto possibile, in caso contrario, Google non ti prenderà in considerazione per la prima pagina.

4. Usa le parole chiave in modo intelligente nel tuo Copywriting SEO

keyword copywriting seo

L’uso di parole chiave nel tuo SEO copywriting servirà come base per i tuoi sforzi SEO.

Senza quelle parole chiave lì, posizionate in modo intelligente e strategico, i motori di ricerca non avranno idea di cosa farne dei tuoi contenuti.

Tuttavia, l’uso delle parole chiave non è una scienza, è un’arte.

Oltre ad aggiungere la parola chiave al titolo e alla meta descrizione, dovresti anche spargerla nei tuoi contenuti nel modo più naturale possibile.

  • Se vuoi rendere più facile per i motori di ricerca capire di cosa tratta la tua pagina e classificarti per la parola chiave giusta, includila il prima possibile nel primo paragrafo .
  • Non abusarne però, Google potrebbe punirti per questo.
  • Utilizza sinonimi e termini correlati ai motori di ricerca aiutare a capire la pertinenza della tua pagina.

Una buona pratica da seguire per evitare un uso eccessivo delle parole chiave:

  1. Scrivi consapevolmente il tuo primo paragrafo per includere la parola chiave focus.
  2. Quindi, dimentica le parole chiave del tutto e scrivi normalmente il resto del tuo pezzo.
  3. Quando lo fai, ti ritroverai naturalmente e senza sforzo a usare sinonimi e termini correlati nel tuo contenuto.

Prendi uno o due sinonimi e aggiungili a uno o due sottotitoli per una buona misura.

Puoi fare una rapida ricerca del documento per vedere quanto spesso hai usato determinate parole chiave. In Microsoft Word, ad esempio, digita semplicemente “Ctrl + f” per aprire la funzione “cerca documento”.

5. Collegati a pagine Web pertinenti nel tuo contenuto

La costruzione dei link è essenziale per il SEO così come le parole chiave. I collegamenti che crei tra il tuo sito e altri siti pertinenti e di alta qualità aiutano Google a capire la tua rilevanza per la ricerca degli utenti.

E, più pertinente è la tua pagina di alta qualità, migliore sarà la tua classificazione per le tue parole chiave target.

Al contrario, secondo Moz, un sito Web che si collega a pagine spam è probabilmente esso stesso spam. In altre parole, se desideri classificarti in alto, è necessario collegarsi ai siti Web a cui si desidera essere associati.

Parte di questo deve includere backlink di qualità, nonché assicurarsi di collegare solo a siti e risorse attendibili nel tuo copywriting.

I “backlink” sono collegamenti da altri siti che rimandano a te e ai tuoi contenuti. Puoi guadagnarli direttamente in base al merito dei tuoi contenuti, ma puoi anche impegnarti nella creazione di link per aiutare il tuo SEO.

Prima di immergerti in questo, tuttavia, concentrati sulla creazione di collegamenti solidi nel tuo copywriting. Ecco come:

  • Quando usi fonti per la tua scrittura, cita solo quelle con un’autorità di dominio elevato. Per valutare ciò, utilizza strumenti come MozBar o SEOquake.
  • Utilizza sempre testi di ancoraggio pertinenti durante il collegamento ad altri siti. Cambia però, perché Google ti penalizzerà se crei tonnellate di link con lo stesso testo di ancoraggio. (Il testo di ancoraggio riguarda le parole che usi per collegarti a un altro sito.)
  • Link diretto alle pagine del tuo sito all’interno dei tuoi contenuti, solo se pertinente. Questo non significa collegamento alla tua home page o alla pagina di “contatto”, ma collega a:
    1. Post del blog che hai pubblicato molto tempo fa
    2. Pagine di prodotto e landing page specifiche

Questi collegamenti sono abbastanza lontani dall’albero dei collegamenti del tuo sito, ma il collegamento ad essi nei tuoi contenuti più freschi crea più connessioni tra le tue pagine. Questo, a sua volta, aiuta i crawler di ricerca del sito Web a indicizzare le tue pagine in modo migliore, più veloce e a tuo favore (Neil Patel).

Segui questi 5 comandamenti di SEO Copywriting e andrai più in alto nelle SERP

I motori di ricerca sono pignoli per un motivo. Devono setacciare il contenuto spam, inutile e dannoso ai contenuti preziosi, utili e informativi. Si tratta di offrire agli utenti la migliore esperienza di ricerca possibile.

Ciò significa soprattutto scrivere sempre per le persone. Se hai un desiderio genuino di rendere i tuoi contenuti ​​più intuitivi, organizzati, leggibili e informativi per i tuoi lettori umani, e andrai lontano.

Usa questi suggerimenti per aiutare le persone a trovarti, e lo faranno anche i motori di ricerca.

admin

Invia un commento

il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
i campi obbligatori sono contrasseganti*