Un’attività di Social Media Management che funziona non può prescindere da un corretto studio degli Analytics. Monitorare regolarmente i KPI è fondamentale per comprendere se stai seguendo una strategia corretta, se stai perseguendo gli obiettivi prefissati e se ci sono criticità o elementi migliorabili su cui dovresti lavorare.

Gestire le piattaforme digitali non è solo una questione di creatività e persuasione, ma anche di saper interpretare correttamente i dati. Senza di questi è difficile avere una progettualità e un approccio proattivo e in grado di guardare correttamente al futuro, ottimizzando risorse e tempo.

Che tu sia un Content Creator che lavora da solo sulla propria strategia, oppure un Social Media Manager che deve mostrare i risultati ottenuti creando report da mostrare a Direttori Marketing o a clienti, non puoi non avere a che fare con statistiche e numeri.

Se questo aspetto non è il tuo forte, non ti preoccupare. Oggigiorno esistono moltissimi tool di Social Media Analytics che sono in grado di estrapolare i dati e aggregarli creando grafici e documenti in modo automatico e preciso.

Vuoi scoprire quale strumento fa al caso tuo in base alle esigenze e ai profili da monitorare? Continua a leggere questo articolo, troverai una panoramica delle principali piattaforme di Social Media Analytics e delle loro funzionalità più significative!

Cos’è la Social Media Analytics e perché è importante

L’espressione “Social Media Analytics” fa riferimento a tutte le pratiche di tracciamento, monitoraggio, raccolta e analisi dei dati relative ai social network, che hanno l’obiettivo di esaminare i risultati ottenuti attraverso queste piattaforme e quello di creare report sulle performance in modo tale da poter valutare, sia sul breve che sul lungo periodo, quali aspetti della strategia di comunicazione digitale si sono rivelati vincenti, e quali invece necessitano di correzioni.

Questa analisi può essere effettuata sia prendendo in considerazione un singolo canale, soprattutto quando si tratta di valutare l’efficacia di una campagna (in particolare quando questa è supportata da strategie di advertising per aumentare la portata dei post), sia studiandone più di uno, o anche tutti quelli presieduti dall’azienda o dalla persona, per avere una visione più ampia di come viene percepita la presenza online e a quali risultati porta.

7 tool di Social Media Analytics che supporteranno il tuo lavoro

1. Iconosquare

Iconosquare è un celeberrimo tool di Social Media Analytics che permette di tenere sott’occhio diverse piattaforme contemporaneamente tra cui Instagram (anche Stories), Facebook e Twitter.

Oltre a una serie di dati relativi alla copertura, le interazioni, il traffico generato dai post e le impressioni, questa piattaforma offre anche un’analisi molto interessante riguardante la Sentiment Analysis. Una funzionalità che può fare davvero la differenza nella tua strategia, è infatti quella che consente di valutare e misurare menzioni, commenti, tag e didascalie per studiare la percezione del tuo brand. Iconosquare svolge questa analisi ripartendola inoltre su diverse tipologie di contenuti (foto, video, caroselli).

Un’altra feature che sicuramente merita una menzione particolare è la possibilità di automatizzare i report non solo relativi ai contenuti dei vari canali, ma anche riguardanti gli hashtag o le attività dei concorrenti. Selezionando gli elementi che vuoi che la piattaforma analizzi, riceverai via mail tutti i dati che desideri risparmiando tempo e risorse utili.

E ancora, Iconosquare permette anche di pianificare e pubblicare contenuti in maniera automatica, gestendo il tutto attraverso un unico pannello di controllo molto semplice e intuitivo che ti permette di programmare tutto in anticipo, senza l’ansia di condividere manualmente i post all’orario prestabilito.

Questo tool presenta diversi piani tariffari a seconda delle esigenze: il piano pro parte da 49€/mese. Se non sei ancora sicuro su quale tipo di abbonamento e funzionalità facciano al caso tuo, puoi usufruire del periodo di prova di 14 giorni.

iconosquare

2. Hootsuite

Hootsuite è un altro “gigante” tra le piattaforme di Social Media ed è apprezzato soprattutto per la sua interfaccia che racchiude, in un unico spazio, i dati di diversi social media. Questo consente senza dubbio una visione molto ampia e puntuale della propria strategia digitale. Come abbiamo già visto parlando del piano editoriale, un approccio cross-mediale è fondamentale per rendere efficace la propria presenza online. Ogni canale deve mantenere le proprie peculiarità e il proprio tono di voce, ma sicuramente le azioni pensate su ognuno di essi devono rispondere a obiettivi comuni e mantenere salda la Brand Identity.

Per quanto concerne le funzionalità, Hootsuite offre un’analisi completa sia dei dati generali relativi ai canali (come ad esempio la crescita nel tempo e le caratteristiche dei follower), sia di diversi KPI per ogni post come copertura, commenti, condivisioni e visualizzazione dei video.

Anche in questo caso, puoi impostare, attraverso dei filtri, una tua visualizzazione personalizzata, in maniera tale da avere sott’occhio solo gli elementi che realmente ti interessano.

Questo ti permette di creare dei veri e propri modelli customizzati di report, scaricabili in formato CSV, PowerPoint, PDF o Excel.
I costi mensili partono da 39 € (con la possibilità di provare senza spese la piattaforma per 30 giorni) e aumentano a seconda delle persone che possono accedere al tool e degli account social analizzati.

Significativa è anche la potenzialità della feature di Hootsuite che consente di aggiungere più utenti alla dashboard, assegnando ruoli e compiti. In questo modo, è possibile analizzare la produttività del gruppo e migliorare l’organizzazione interna di un team che si occupa di Social Media Marketing. In questo caso, il piano ha un costo di 109 €/mese, ma prevede sempre la possibilità di fare una prova gratuita di 30 giorni.

Hootsuite

3. SocialInsider

SocialInsider è una piattaforma di Social Media Analytics pensata soprattutto per agenzie e Social Media Manager che necessitano di avere una panoramica completa delle performance di più clienti. Grazie a questo tool, all’interno di un’unica dashboard puoi visualizzare i dati di diversi brand e di più social presieduti dalla stessa azienda.

La sua caratteristica più apprezzata, infatti, è senza dubbio la chiarezza e semplicità della home page, che con un unico sguardo permette di monitare un’intera strategia di comunicazione online. SocialInsider si integra con molteplici piattaforme tra cui Facebook, Twitter, Instagram e anche la più recente TikTok.

Puoi utilizzare questa piattaforma anche per le attività di reportistica: puoi creare documenti e grafici personalizzati per mostrare a colleghi, capi e clienti come procede il tuo operato. Questi file sono semplicissimi da interpretare e ti permettono di integrare anche elementi relativi alla concorrenza.

I piani tariffari partono da un costo di 83 dollari mensili, ma puoi sempre fare una prova gratuita di 14 giorni per capire se il tool risponde alle tue esigenze.

SocialInsider

4. Socialbakers

Socialbakers è un altro ottimo tool di riferimento per chi lavora nell’ambito del Social Media Marketing. Questa piattaforma offre una soluzione all-in-one sia per accedere agli Analytics di vari canali da un’unica dashboard customizzabile, sia per programmare i contenuti da pubblicare.

Le informazioni fornite dallo strumento sono molto accurate e comprendono approfondimenti sia sulle metriche legate ai post, quindi interazioni, copertura, traffico ecc., sia sulle caratteristiche del pubblico (caratteristiche, interessi, attività).

Una peculiarità della piattaforma è l’algoritmo di previsione, che crea una classifica dei post assegnando un punteggio da a A+ a D in base a quanto i contenuti potranno avere successo. La Socialbakers Suite è davvero un’ottima alleata se necessiti di dati, ma soprattutto di suggerimenti analitici su come migliorare la tua strategia digitale.

Gli abbonamenti hanno un prezzo che parte dai 340 € mensili e che cresce a seconda delle funzionalità desiderate e degli account da inserire nella piattaforma di analisi.

Socialbakers

Cos’è la Socialbakers Suite e come può aiutarti nelle tue attività di Social Media Analytics

Grazie a un enorme e variegato database, Socialbakers offre un servizio di benchmarking estremamente preciso, sia in termini di dati, sia per quanto concerne la parte creativa.

Questa funzionalità, infatti, mette a disposizione indicazioni e suggerimenti per creare contenuti sul pezzo, efficaci e in linea con le caratteristiche del brand.

La Suite evidenzia un’ampia gamma di operazioni consigliate, fornendo agli utenti suggerimenti riguardanti orari e tematiche migliori da tenere in considerazione per una strategia di

Social Media Marketing performante. In questo modo, gli addetti ai lavori possono ottimizzare il budget disponibile attraverso azioni mirate e che risultano realmente efficaci.

Le possibilità per i Social Media Manager, quindi, sono davvero molte:

  • pianificazione dei post in base agli orari suggeriti come più idonei;
  • analisi dell’impatto delle attività di Comunicazione online;
  • studio del modo in cui il budget della concorrenza viene allocato per le varie azioni social;
  • esame dell’efficacia delle campagne adv del brand rispetto ai competitor del suo settore;
  • realizzazione di contenuti di valore grazie all’ispirazione fornita dal tool;
  • collegamento della piattaforma a Google Analytics, per capire come l’attività sui Social Media impatta sulle performance del sito aziendale;
  • creazione di campagne di advertising ottimizzando le risorse;
  • analisi del ROI derivante dalle attività di Social Media Marketing.

5. Agorapulse

AgoraPulse è una piattaforma di Social Media Management e CRM che permette ad aziende, agenzie e singoli professionisti di pianificare i contenuti, monitorare le performance dei canali social, controllare e gestire commenti e messaggi privati e ottenere dati per realizzare report completi e accurati. Il tutto racchiuso in un’unica dashboard!

Avere un solo luogo in cui vengono raccolte tutte le interazioni da parte gli utenti è utilissimo per le attività di Community Management, avendo sotto controllo tutte le comunicazioni, le richieste e i reclami dei clienti o fan.

Il tool può essere utilizzato per Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e LinkedIn.

Altra funzionalità molto amata di AgoraPulse è la ricerca di influencer per il brand di interesse, attraverso un’analisi dei follower e dei contenuti da essi pubblicati. In questo modo, il brand può valutare quali persone siano più in linea con la sua identità.

È disponibile una versione free per chi è alle prime armi, oppure gli abbonamenti partono da un costo di 79€/mese. Puoi comunque richiedere la prova gratuita per 30 giorni, o inviare una richiesta per una demo.

Agorapulse

6.  Sprout Social

Sprout Social è uno degli strumenti più completi per la gestione dei Social Media ed è molto apprezzato per la sua interfaccia intuitiva e semplice. È progettato per Social Media Manager, addetti al Customer Care e Strategist che vogliono sfruttare al massimo le potenzialità dei canali aziendali.

Con questo tool puoi:

  • programmare, organizzare e pubblicare contenuti e campagne social attraverso la programmazione multi-network;
  • monitorare le interazioni e pianificare eventuali risposte standard;
  • misurare metriche come impression, click link ed engagement;
  • realizzare report personalizzati su diversi elementi da te scelti come: l’andamento del profilo, i tag, le prestazioni dei post, le campagne pubblicitarie, i competitor e gli obiettivi perseguiti dal team che fa parte della piattaforma.

Sprout Social ha un costo che parte da $89 per utente al mese con abbonamento annuale. Tuttavia, puoi sia provare la piattaforma gratuitamente per 30 giorni, sia richiedere una demo personalizzata in base alle tue esigenze.

Sproutsocial

7. Hubspot

Hubspot è un tool dedicato all’Inbound Marketing che permette di analizzare e potenziare, partendo da un’unica piattaforma, non solo tutti canali presieduti da un brand, ma la sua intera strategia di Marketing. Questo comprende, naturalmente, anche landing page, newsletter, blog, quindi non solo le metriche specifiche dei social media. In questo modo, se sceglierai di ricorrere a questo strumento, potrai conoscere il ROI della tua comunicazione.

Le sue funzionalità, infatti, sono davvero tante:

  • può ospitare un sito aziendale, per il quale puoi scegliere tra tantissimi temi, con la sicurezza di una velocità e di un’efficienza sorprendenti;
  • consente di creare delle landing page in cui possono essere inseriti form da compilare;
  • permette di realizzare uno o più blog aziendali;
  • mette a disposizione degli smart content da inserire nel sito a seconda degli interessi e delle caratteristiche mostrate dagli utenti;
  • aiuta a dare vita a dei form personalizzati per le proprie campagne lead;
  • monitora con precisione le interazioni dei contatti ottenuti con il sito;
  • offre una piattaforma per avviare le campagne di email marketing;
  • possiede una sezione in cui sono raccolti tutti i post del blog, le condivisioni social, i canali, le landing page, le newsletter ecc. che fanno parte di specifiche campagne di cui si vuole valutare i risultati;
  • presenta un calendario e uno per la gestione dei task interni per organizzare al meglio i contenuti da pubblicare e i vari compiti e competenze del team per ottimizzare le risorse.

Hubspot

Come sfruttare Hubspot per la Social Media Analytics

Il Social Media Management Software di Hubspot fornisce un’ampia panoramica sull’impatto dei tuoi social media sul tuo business, consentendoti di calcolare il ROI delle tue campagne in modo completo. Attraverso un unico strumento puoi visualizzare e confrontare le prestazioni dei diversi canali, le campagne e il budget speso e i tempi di pubblicazione.

Inoltre, puoi studiare la percezione del tuo brand da parte degli utenti estrapolando i dati sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Puoi infatti monitorare tutte le conversazioni, le menzioni e gli hashtag utilizzati online per parlare della tua azienda.

Il tool dispone anche di una sezione per programmare i post, suggerendo i migliori momenti in cui pubblicare in base alle caratteristiche del canale e al comportamento dei follower/fan.

L’abbonamento ad Hubspot parte da un costo di 46 € mensili e dipende dalle feature scelte, come i contatti importati nel CRM.

 

Per quanto concerne la Sentiment Analysis, puoi leggere il nostro articolo sul tema, in cui spieghiamo come svolgere questa operazione e quali sono le migliori piattaforme per studiare la percezione del tuo brand online.

Valentina D'Antonio

Valentina D'Antonio

Smartphone e social media addicted, ma amo il profumo della carta stampata. Appassionata di moda e beauty. Credo nel binomio conoscenza e creatività. Visita il mio profilo LinkedIn.

Leave a Reply